Company name: Dynamic Solutions s.r.l.
Address: VIA USODIMARE 3 - 37138 - VERONA (VR) - Italy

E-Mail: [email protected]

Rivoluzione tecnologica: Omron lancia il sistema VT-X850 per ispezioni 3D avanzate nei veicoli elettrici

Scopri come il nuovo VT-X850 di Omron, con tomografia computerizzata e AI, sta trasformando le ispezioni nei settori dei veicoli elettrici e dei componenti elettronici.
  • Omron lancia il VT-X850 con un tubo radiogeno ad alta tensione di 160 kV per immagini chiare e stabili.
  • Il sistema può ispezionare moduli fino a 335 mm di altezza e 40 kg di peso, offrendo versatilità.
  • La tecnologia AI semplifica l'ispezione dei vuoti di saldatura, eliminando la necessità di impostazioni manuali.

Omron ha recentemente lanciato il sistema VT-X850, una soluzione avanzata di ispezione 3D a raggi X con tomografia computerizzata (TC 3D AXI), progettata per affrontare le esigenze critiche di ispezione nei settori della produzione di veicoli elettrici (EV) e dei componenti elettronici. Questa innovativa tecnologia è stata sviluppata per rispondere alle difficoltà di ispezione di materiali grandi, complessi e densi, grazie a un design all’avanguardia e a tecnologie moderne.

Il VT-X850 è dotato di un tubo radiogeno ad alta tensione e dell’intelligenza artificiale (AI), offrendo così velocità, precisione e facilità d’uso. Questa nuova soluzione a raggi X migliora il processo di ispezione dei moduli di assemblaggio, concentrandosi sul riempimento dei cilindri, sui connettori dei dispositivi di alimentazione e sul rilevamento di vuoti e saldature insufficienti. L’obiettivo di Omron è creare una soluzione che risolva problemi tecnici complessi, permettendo ai professionisti di condurre ispezioni efficienti ed efficaci.

Kevin Youngs, Sales Manager Emea – Inspection Systems Division di Omron Europe, ha dichiarato: “Il VT-X850 sottolinea l’impegno di Omron nel promuovere l’innovazione attraverso tecnologie sofisticate e accessibili agli utenti”.

Caratteristiche tecniche e vantaggi del VT-X850

Il VT-X850 si distingue per le sue elevate velocità e ripetibilità, grazie a un tubo radiogeno ad alta tensione di 160 kV che garantisce immagini stabili e chiare in tempi brevi, anche per materiali complessi come dissipatori di calore e elementi in alluminio pressofuso. Il design del sistema è in grado di ospitare moduli alti fino a 335 mm e con un peso fino a 40 kg, offrendo così un’ampia applicabilità e versatilità.

L’ispezione basata sull’IA è un altro punto di forza del VT-X850. La binarizzazione tramite AI garantisce un’elaborazione delle immagini superiore, rendendo la soluzione intuitiva per utenti con competenze tecniche di diversi livelli. Inoltre, il rilevamento automatizzato della saldatura del vuoto elimina la dipendenza dalle impostazioni manuali, permettendo ispezioni precise ed efficienti senza la necessità di competenze specializzate.

La struttura estraibile del VT-X850 garantisce facilità di manutenzione e sostituzione del tubo radiogeno mediante un dispositivo di sollevamento manuale. L’unità è progettata per soddisfare le crescenti esigenze di ispezione di materiali duri e complessi, in un mercato dei veicoli elettrici in rapida crescita.

Collaborazioni e innovazioni nel campo della produzione

Omron, insieme a Dassault Systèmes e VAF, sta utilizzando gemelli virtuali per una produzione flessibile e sostenibile di celle a combustibile. Engie Lab, centro di R&D del Gruppo Engie, ha sviluppato un gemello digitale di un impianto industriale basato su simulazioni multifisiche 3D, utilizzando la piattaforma IIoT e il software ThingWorx.

Il metaverso rappresenta un mercato in crescita con prospettive di maggiore sviluppo nell’industria. Definito come “un ambiente virtuale persistente che consente l’accesso e l’interoperabilità di più realtà virtuali individuali”, il metaverso sta diventando un fattore decisivo nella trasformazione digitale. La tavola rotonda su “Sfide e soluzioni per guidare l’industria verso flessibilità ed efficienza” tenutasi presso la sede milanese di Omron ha sottolineato come la trasformazione digitale, la convergenza IT-OT e l’automazione siano alla base dell’innovazione ‘kaizen’, un approccio umano-centrico al miglioramento di prodotti, processi e servizi, con un occhio alla sostenibilità.

Nuove soluzioni e partnership strategiche

Omron continua a innovare nel campo dell’automazione e della trasformazione digitale. Recentemente, Vincenzo Tinti ha vinto il Trofeo Smart Project di Omron, un’iniziativa che avvicina le scuole tecniche e professionali al mondo dell’automazione. Zebra Technologies Corporation, un fornitore di soluzioni digitali, ha ampliato il suo portafoglio di soluzioni hardware e software per la machine vision, soddisfacendo le esigenze di ispezione delle batterie.

Rockwell Automation ha collaborato con Ionetic, una startup britannica, per rendere accessibili le batterie per veicoli elettrici a case automobilistiche di piccole e medie dimensioni. Questa collaborazione mira a ridurre i costi di sviluppo delle batterie EV e a facilitare la progettazione di nuovi modelli.

Bullet Executive Summary

In conclusione, l’introduzione del VT-X850 di Omron rappresenta un passo significativo verso l’automazione avanzata e la scalabilità produttiva nel settore dei veicoli elettrici e dei componenti elettronici. La combinazione di tecnologie all’avanguardia come la tomografia computerizzata 3D e l’intelligenza artificiale non solo migliora l’efficienza delle ispezioni, ma rende anche queste tecnologie più accessibili a una gamma più ampia di utenti.

Una nozione base di automazione e scalabilità produttiva correlata al tema principale dell’articolo è l’importanza della precisione e dell’efficienza nei processi di ispezione. L’adozione di tecnologie avanzate come il VT-X850 permette di ridurre i tempi di ispezione e di migliorare la qualità del prodotto finale, elementi cruciali per mantenere la competitività nel mercato globale.

Una nozione avanzata di trasformazione digitale applicabile al tema dell’articolo riguarda l’integrazione dei gemelli digitali e delle piattaforme IIoT nei processi produttivi. Queste tecnologie permettono una simulazione accurata e in tempo reale delle operazioni, facilitando la manutenzione predittiva e l’ottimizzazione dei processi, con un impatto positivo sulla sostenibilità e sull’efficienza operativa.

L’innovazione continua e l’adozione di tecnologie avanzate sono fondamentali per affrontare le sfide future e per stimolare una riflessione personale su come queste soluzioni possano essere applicate in diversi contesti industriali.


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)

Un commento

  1. Sì, va bene tutto, ma quanti soldi dobbiamo investire in queste tecnologie per vederne effettivamente i benefici? Non è che alla fine cresceranno solo i costi?

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *